Archivi categoria: Social

IMG_1452

ALLE FALDE DEL KILIMANGIARO RAI 3

Domenica 7 febbraio ,alle 15:05 su rai 3IMG_1447
In diretta dagli studi di Napoli  nel programma alle falde del Kilimangiaro condotto da Camilla Raznovich  tra tantissime storie e temi  la biologa marina Maria Sole Bianco ha trattato il tema aree marine protette ed è stato presentato l’ultimo lavoro documentaristico del  film-maker Ciro Dell’Anno.IMG-20160208-WA0006IMG_1436

Il documentario “Punta Campanella ,area marina protetta”, ci porta alla scoperta di un’area in provincia di napoli in cui le immagini mostrano una delle IMG_1444

coste Italiane piu’ belle e rigogliose dal punto di vista naturalistico, sia per ambienti terrestri che subacquei,ricco di baie, isolotti e insenature che la rendono uno dei più bei siti turistici IMG_1448in Campania.

 

 

 

 

IMG-20150921-WA0001

“PUNTA CAMPANELLA” AREA MARINA PROTETTA

Ci siamo! A breve sara’ disponibile il mio ultimo lavoro documentaristico “punta Campanella”Area Marina Protetta

WP_20150917_08_38_31_ProNato dalla collaborazione tra Ciro Dell’Anno film-maker e l’area marina protetta punta Campanella.
Lavorando in sinergia sono state realizzate immagini che mostrano una delle coste Italiane piu’ belle e rigogliose dal punto di vista naturalistico, sia per ambienti terrestri che per queIMG-20150924-WA0004lli subacquei.

Le immagini ci mostrano alcune dei principali siti turistici che fanno parte dell’area marina protetta di punta Campanella.”

WP_20150917_18_08_02_Pro
Le riprese iniziano con una straordinaria passeggiata, dalla piazzetta di Termini dove si può apprezzare una bellissima veduta di Capri

.12483143_10208650612932254_396467384_o

Numerose sono le baie:
di Ieranto, Recommone e isolotti: dei  Galli, IMG-20150923-WA0005scoglio di Vetrara, scoglio del Vervece, lo scoglio dell’Isca, dimora estiva di Eduardo De Filippo. Qui si scorgono i fondali meravigliosi e  secche visibili anche a occhio nudo dalla superfice.
La prima baia che siincontra è la baia di Ieranto.IMG-20151225-WA0001
Lungo le pendici del monte San Costanzo un sentiero ci consente di accedere alle cristalline acque della baia.

Numerose inoltre sono le insenature che si susseguono: grotta dello Zaffiro,
la grotta dell’Isca,
ciro para jpg

 

 

 

 

Di seguito alcune  foto del backstage durante la realizzazione del documentario

Il documentario”PUNTA CAMPANELLA”AREA MARINA PROTETTA  a breve sarà disponibile presso la sede dell’amp punta Campanella